Oltre il Viagra,l'omeopatia nell'impotenza sessuale maschile

Qui è possibile postare e commentare articoli sulla Medicina Omeopatica. Si raccomanda di citare sempre la fonte dell'articolo.

Oltre il Viagra,l'omeopatia nell'impotenza sessuale maschile

Messaggiodi Dr.Ascani il sab dic 20, 2008 3:16 pm

La soddisfazione sessuale è una componente essenziale del benessere. Su questo tema le autorità sanitarie mondiali hanno proposto riflessioni da oltre un trentennio. 1974, OMS: "L'individuo possiede diritti fondamentali, fra i quali il diritto alla salute sessuale, al piacere ed al poter controllare la propria attività sessuale e riproduttiva in funzione di un'etica sociale personale". 1981, International Education Council on Male Sexual Health "Le persone con disturbi della funzione sessuale hanno diritto ad un'assistenza medica idonea".
I disturbi della sessualità maschile possono essere trattati dall'omeopata, di concerto con l'urologo, il sessuologo o lo psichiatra (terapia di coppia o personale). La sdrammatizzazione di questi disturbi passa attraverso il dialogo, la fiducia, un esame clinico completo per scoprire e trattare tutte le patologie associate. In un certo numero di casi l'omeopatia permette di riprendere un'attività sessuale soddisfacente. Polimorfi sono i disturbi sessuali maschili: disturbi dell'eiaculazione, anorgasmia, perdita del desiderio, disfunzioni erettili. La disfunzione erettile (9 casi su 10) è dunque la più frequente delle patologie, si ritiene interessi un uomo su tre dopo i 40 anni. Occorre rendere interessante la vita amorosa, stemperare conflitti a volte ineluttabili, uscire da sentieri battuti. Ricominciare ad amare attraverso i desideri dell'altro, con un piacere condiviso. Anche per l'impotenza sessuale si può indagare la possibilità di ricorrere a rimedi omeopatici, prima di ricorrere al Sildenafil (Viagra) piuttosto che al Tadalafil (Cialis). Le cause psichiche dei disturbi sono molteplici: ansia, stress, introversione, depressione, perdita di fiducia in se stessi, routine. Le cause fisiche: diabete, ipertensione cronica, andropausa, malattie cardiovascolari, insufficienza respiratoria, malattie prostatiche, obesità, lombo sciatalgie, patologie cancerose, ipercolesterolemia, tabagismo grave, alcolismo, sedentarietà. I medicinali omeopatici possono agire in molte di queste situazioni, stimolando la vis medicatrix naturae e ristabilendo l'equilibrio globale dell'individuo, funzioni sessuali comprese. Ogni medicinale omeopatico, se attentamente prescritto seguendo la similitudine, può dare risultati inaspettati, prima di ricorrere alle molecole chimiche. Fra i principali rimedi della diminuzione della libido: Agnus castus, Baryta carbonica, Graphites, Lycopodium, Silicea. In caso di stress o ansia: Pulsatilla, Conium, Platina, Gelsemium, Argentum nitricum. Nei disturbi dell'erezione: Sepia, Sulphur, Iodum, Calcarea carbonica, Caladium, Psorinum, Medhorrinum, Nux moschata, Selenium, Phosphoricum acidum.

Fonte:
Pierre Drague: "Au delà du Sildénafil". Cahiers de Biotherapie, 209: gennaio 2008, 46-51.
Aricolo di Luisella Zanino
Dott. Tancredi Ascani
Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi di Perugia che praticano Medicine Non Convenzionali per la disciplina Medicina Omeopatica
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3778
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Torna a Articoli Omeopatia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron