Curiosità omeopatiche

Forum dedicato all'Omeopatia con possbilità di ricevere consulti medici sulla Medicina Omeopatica. Risponde il Dott. Tancredi Ascani, medico omeopata unicista.

Curiosità omeopatiche

Messaggiodi silvergold il ven mag 15, 2020 10:54 am

Gentile Dottore, le vorrei sottoporre alcuni quesiti riguardo all'omeopatia.
Per prima cosa le chiedo se per scongiurare una possibile eventualità di tetano sia meglio Ledum Palustre oppure Tetanotoxin e a quale diluizione?
In caso di morsi di serpente, ad esempio vipera, è opportuno somministrare il rimedio preso proprio dall'animale in questione? In omeopatia, per fare un esempio, funziona che se vengopunto da un'ape devo assumere Apis o se morso da una lachesis devo prendere Lachesis?
Durante questa quarantena ho letto l'Organon di Hanemann (6° edizione) e il Maestro raccomandava di non prendere sempre il rimedio a secco ma diluirlo in acqua per ovviare la fase di proving. Perché invece si raccomanda, quasi sempre, di prenderlo a secco?
Se il mio simillimum è ad esempio Lycopodium sarò guarito dal rimedio, tuttavia Lycopodium è presente in circa 16.000 rubriche (sintomi) che ovviamente io non ho sviluppato tutti, ma mi servono per guarire quei 15/20 sintomi trovati dal medico unicista. Ora chiedo: prendendo il rimedio per un mese, non rischio di andare a sviluppare quei sintomi del rimedio che non corrispondevano ai miei sintomi? Infatti Hanemann parla della legge dei simili, non degli uguali, per cui quella parte non simile, non rischia di fare danni?
Ultima domanda: cosa ne pensa della radionica per quanto riguarda la "fabbricazione" di rimedi omeopatici? Ho visto che degli operatoti radionici riescono con delle "rate" o "disegni" a simulare dei rimedi omeopatici, ma tale metodica mi lascia un po' perplesso. Qual è la posizione delle scuole di omeopatia accredidate?
La ringrazio e mi scuso per la quantità di domande.
silvergold
 
Messaggi: 8
Iscritto il: ven gen 24, 2014 8:11 pm

Re: Curiosità omeopatiche

Messaggiodi Dr.Ascani il sab mag 16, 2020 4:24 pm

silvergold ha scritto:Gentile Dottore, le vorrei sottoporre alcuni quesiti riguardo all'omeopatia.
Per prima cosa le chiedo se per scongiurare una possibile eventualità di tetano sia meglio Ledum Palustre oppure Tetanotoxin e a quale diluizione?

Ledum alla 30o alla 200ch.

silvergold ha scritto:In caso di morsi di serpente, ad esempio vipera, è opportuno somministrare il rimedio preso proprio dall'animale in questione? In omeopatia, per fare un esempio, funziona che se vengopunto da un'ape devo assumere Apis o se morso da una lachesis devo prendere Lachesis?

No, meglio un rimedio individualizzato e correttamente repertorizzato.

silvergold ha scritto:Durante questa quarantena ho letto l'Organon di Hanemann (6° edizione) e il Maestro raccomandava di non prendere sempre il rimedio a secco ma diluirlo in acqua per ovviare la fase di proving. Perché invece si raccomanda, quasi sempre, di prenderlo a secco?

Se il rimedio è giusto e si varia la potenza nel tempo non si incorre quasi mai nel proving.

silvergold ha scritto:Se il mio simillimum è ad esempio Lycopodium sarò guarito dal rimedio, tuttavia Lycopodium è presente in circa 16.000 rubriche (sintomi) che ovviamente io non ho sviluppato tutti, ma mi servono per guarire quei 15/20 sintomi trovati dal medico unicista. Ora chiedo: prendendo il rimedio per un mese, non rischio di andare a sviluppare quei sintomi del rimedio che non corrispondevano ai miei sintomi? Infatti Hanemann parla della legge dei simili, non degli uguali, per cui quella parte non simile, non rischia di fare danni?

Come le ho risposto sopra. Difficile che in un mese sperimenti i sintomi del rimedio, se così fosse è sufficiente cambiare potenza o rimedio e i sintomi provocati dal rimedio spariranno.

silvergold ha scritto:Ultima domanda: cosa ne pensa della radionica per quanto riguarda la "fabbricazione" di rimedi omeopatici? Ho visto che degli operatoti radionici riescono con delle "rate" o "disegni" a simulare dei rimedi omeopatici, ma tale metodica mi lascia un po' perplesso. Qual è la posizione delle scuole di omeopatia accredidate?

Non conosco le posizioni della varie scuole e non ho esperienza sul suo utilizzo per poterle dare una risposta esauriente.
Dott. Tancredi Ascani
Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi di Perugia che praticano Medicine Non Convenzionali per la disciplina Medicina Omeopatica
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3812
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm


Torna a Forum Omeopatia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti

cron