USA, promozione illecita del “Paxil”: Glaxo patteggia...

Sezione riservata alla segnalazione di effetti indesiderati o inefficacia di terapie o interventi diagnostici.

USA, promozione illecita del “Paxil”: Glaxo patteggia...

Messaggiodi Dr.Ascani il mar dic 16, 2008 3:20 pm

USA, promozione illecita del “Paxil”: Glaxo patteggia in tribunale 40 milioni di Dollari.

La Glaxo Smith Kline è nuovamente alla luce dei riflettori negli USA per una causa sull'utilizzo di Paroxetina su minori, i cui marchi più noti in Italia sono Paxil, Serotax, Seroxat , Sereupin. ll giudice Michael Davis (USA) ha approvato l’accordo finale di 40 milioni di dollari di sanzione contro la GSK, multinazionale farmaceutica. Lo studio legale Baum, Hedlum, Aristei & Goldman ha avviato la class-action basandosi su un documento interno della GSK (Glaxo Smith Kline) che dimostra che GSK ha promosso il Paxil come uno psicofarmaco per bambini e adolescenti a dispetto di comunicazioni interne che confermavano che la sperimentazione clinica di Paxil nella depressione pediatrica non superava l’effetto placebo delle pastigliette di zucchero, ed anzi la molecola ha mostrato un tasso di suicidalità molto superiore al placebo (ideazione suicidaria su minori mai prima d’ora affetti da turbe psichiatriche autolesioniste, ndr).
Ciononostante ciò, GSK ha messo sul mercato il Paxil promozionandolo come “considerevolmente sicuro e efficace” sui bambini depressi. Paxil non è stato mai approvato sui bambini, per cui non c’erano avvertenze particolari sul suo uso
pediatrico sul foglietto informativo del Paxil, in nessun paese dove il farmaco è stato commercializzato. La GSK non avrebbe dovuto promuovere l’uso del Paxil sui bambini, quando gli esperimenti pediatrici interni alla GSK hanno dimostrato che il Paxil non erapiù efficace delle pillole di zucchero del placebo, ed inoltre considerato che questo
psicofarmaco ha causato nei pazienti un aumento del numero di pensieri suicidi
. Il
giudice Davis ha puntualizzato che questo è stato un caso legale da “nervi a fior di
pelle”, in relazione all’attenzione mediatica internazionale sul caso, e Davis ha deciso
che dei 40 milioni di dollari di sanzione pagati dalla Glaxo un milione di dollari sia
destinato a donazioni per scopi sociali e umanitari ad associazioni il cui scopo primario
includa i bambini affetti da turbe mentali, e il restante sia distribuito fra i genitori dei
minori che hanno promosso l’azione legale.

Fonti:
http://www.rsinews.it e http://www.lawyersandsettlements.com, editing a cura della redazione di Giù le Mani dai Bambini®
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Torna a Osservatorio su terapie o interventi diagnostici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron