Dieta – I Bambini se mangiano sano vanno meglio a scuola

Qui è possibile postare e commentare articoli sulla Medicina Omeopatica. Si raccomanda di citare sempre la fonte dell'articolo.

Dieta – I Bambini se mangiano sano vanno meglio a scuola

Messaggiodi Dr.Ascani il gio apr 26, 2018 8:49 pm

Un'alimentazione equilibrata favorisce lo sviluppo delle capacità di lettura
I bambini che seguono un'alimentazione sana vanno a meglio a scuola. Lo affermano i ricercatori finlandesi dell'Università della Finlandia orientale di Joensuu e dell'Università di Jyväskylä, in uno studio pubblicato sulla rivista European Journal of Nutrition. Secondo gli esperti, le capacità di lettura dei bimbi che durante i primi tre anni di scuola mangiano frutta, verdura, pesce e cereali, sarebbero più sviluppate di quelle dei coetanei che seguono una dieta scorretta.

Nel corso della ricerca, gli autori hanno monitorato le abitudini di 161 bambini finlandesi di età compresa tra 6 e 8 anni. I piccoli sono stati seguiti dalla prima alla terza elementare e durante questo periodo, sono stati sottoposti a una serie di test cognitivi. Al termine dell'esperimento, i ricercatori hanno scoperto che i bimbi che seguivano una dieta ricca di verdura, frutta, cereali e pesce ma povera di alimenti zuccherati, hanno ottenuto punteggi più elevati nei quiz che misurano le capacità di lettura, rispetto a quelli che seguivano un'alimentazione più squilibrata. Inoltre, nel passaggio tra la prima e la terza elementare, i piccoli che mangiavano in modo sano avevano compiuto maggiori progressi in questo campo rispetto ai loro coetanei. Non sarebbe, invece, emersa alcuna associazione tra la dieta seguita dai partecipanti e le loro abilità matematiche.

Immagine

Lo studio, secondo gli esperti, suggerisce che osservare un regime alimentare sano potrebbe favorire l'apprendimento e il rendimento scolastico dei più piccoli. I benefici osservati nei bambini, infatti, erano indipendenti da altri fattori che avrebbero potuto influenzarne lo sviluppo cognitivo. “Un elemento rilevante è costituito dal fatto che l'associazione tra la qualità della dieta e le capacità di lettura risultavano indipendenti da altri fattori – spiega Eero A. Haapala,che ha diretto l'indagine -, come lo status socio-economico, l'attività fisica svolta, il peso corporeo e la forma fisica dei bambini”.

Fonte:
http://salute24.ilsole24ore.com/article ... fresh_ce=1
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3818
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Torna a Articoli Omeopatia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti