rinite allergica

Qui è possibile postare e commentare articoli sulla Medicina Omeopatica. Si raccomanda di citare sempre la fonte dell'articolo.

rinite allergica

Messaggiodi MIMMI il mer ott 28, 2009 11:07 am

A mio marito è stata diagnosticata una rinite vasomotoria probabilmente allergica perchè è risultato positivo alle graminacee.
Questa rinite è incominciata all’incirca a giugno con sensazione continua di naso chiuso senza scolo e varie crisi di starnuti durante la giornata apparentemente non collegabili ad alcuna situazione (all’aperto, al chiuso, al caldo, al freddo, ecc.). A settembre è stato visitato da un omeopata che gli ha prescritto il seguente rimedio: natrum muriaticum 1 dose alla settimana alle seguenti diluizioni 30ch-200ch-1000k-10.000k. Purtroppo non c’è stato alcun beneficio. Dopodichè gli ha prescritto un altro rimedio: nux vomica alle stesse diluizioni e con la stessa posologia. Ora è alla seconda somministrazione di quest'ultimo rimedio e la situazione sembra un pochino migliorata. Vorrei sapere se in genere il miglioramento si ha già dalla prima dose oppure bisogna terminare tutte le somministrazioni? (anche se capisco benissimo che non c’è una regola ed ogni fisico reagisce in maniera diversa). Se il rimedio è quello giusto e la rinite passerà si dovrà poi ripetere in caso di ritorno dei sintomi? in caso affermativo alle stesse diluizioni? in caso negativo invece sarà opportuno cambiare omeopata? visto che la base della rinite è allergica occorrerà fare una sorta di prevenzione? è possibile che si riesca a rieducare il fisico a reagire agli eventuali allergeni e quindi a non avere più gli tali sintomi (in pratica si può guarire da un’allergia?) la ringrazio anticipatamente per la gentile attenzione.
MIMMI
 
Messaggi: 8
Iscritto il: mar ott 27, 2009 3:16 pm

Re: rinite allergica

Messaggiodi Dr.Ascani il gio ott 29, 2009 12:44 am

MIMMI ha scritto: Vorrei sapere se in genere il miglioramento si ha già dalla prima dose oppure bisogna terminare tutte le somministrazioni? (anche se capisco benissimo che non c’è una regola ed ogni fisico reagisce in maniera diversa).


Il miglioramento inizia subito.

MIMMI ha scritto:Se il rimedio è quello giusto e la rinite passerà si dovrà poi ripetere in caso di ritorno dei sintomi? in caso affermativo alle stesse diluizioni? in caso negativo invece sarà opportuno cambiare omeopata?


Non c'è una regola fissa, in genere se il rimedio ha funzionato e poi ha smesso di farlo bisogna cambiare dosaggio ma potrebbe anche essere che non era il vero simillimum e quindi deve essere cambiato.
Prima di cambiare omeopata bisognerebbe concedergli almeno 3-4 tentativi.

MIMMI ha scritto:Visto che la base della rinite è allergica occorrerà fare una sorta di prevenzione? è possibile che si riesca a rieducare il fisico a reagire agli eventuali allergeni e quindi a non avere più gli tali sintomi (in pratica si può guarire da un’allergia?) la ringrazio anticipatamente per la gentile attenzione.


Se si da la cura giusta è possibile guarire dall'allergia e in genere non c'è bisogno di adottare alcuna misura di prevenzione (esclusione di alimenti, cambiamento di soggiorno, pulizia degli ambienti ecc.), queste sono misure che adotta la medicina convenzionale che contro l'allergia può fare ben poco.

Cordiali saluti
Dott. Tancredi Ascani
Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi di Perugia che praticano Medicine Non Convenzionali per la disciplina Medicina Omeopatica
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm


Torna a Articoli Omeopatia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite