TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Qui è possibile postare e commentare articoli sulla Medicina Omeopatica. Si raccomanda di citare sempre la fonte dell'articolo.

TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Messaggiodi Dr.Ascani il mar feb 16, 2010 9:22 am

PROMETTENTI I RISULTATI DI UNO STUDIO CHE CURA IL TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Una ricerca condotta da un team coordinato da Moshe Frenkel dell'Integrative Medicine Program-Unit del Department of Molecular Pathology dell'University of Texas M.D. Anderson Cancer Center (Houston) ha evidenziato l'efficacia farmacologica di alcuni prodotti naturali nel contrastare l'attività delle cellule cancerose del tumore al seno.
Un articolo, pubblicato sull'International Journal of Oncology, spiega che, i rimedi omeopatici testati in laboratorio su due linee cellulari di adenocarcinoma e su una linea di cellule sane derivate da epitelio mammario umano (HMLE), hanno evidenziato "elevati effetti citotossici" nei confronti delle cellule cancerose, effetto non rilevato nel caso dell'epitelio sano.
I ricercatori hanno rilevato che l'azione dei rimedi omeopatici sembra simile a quella del paclitaxel, un chemioterapico usato per trattare il tumore al seno e che non sono stati riscontrati effetti tossici sulle cellule normali.
L'esperimento e' stato ripetuto almeno due volte per ciascun rimedio testato: Carcinosin, Conium maculatum, Phytolacca decandra e Thuja occidentalis.
Gli effetti maggiori, riferiscono gli autori, sono stati registrati con Carcinosin e Phytolacca e sottolineano che "i rimedi omeopatici ultra-diluiti testati in questo studio sono promettenti", anche se naturalmente "sono necessari ulteriori sperimentazioni in vitro", per verificarne gli effetti.
Lo studio ha generato interesse e polemiche all'interno della comunità scientifica.

Fonte:
Sanità News del 16/02/2010
http://www.spandidos-publications.com/ijo/36/2/395
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Re: TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Messaggiodi EdwardC il mar feb 16, 2010 9:09 pm

Mi scusi ma in sperimentazioni del genere come si sceglie il rimedio?
EdwardC
 
Messaggi: 79
Iscritto il: dom gen 17, 2010 10:30 pm

Re: TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Messaggiodi Dr.Ascani il mar feb 16, 2010 9:55 pm

In questi casi ci si rifà all'esperienza dei grandi medici omeopati del passato che hanno notato l'effetto, a volte anche risolutivo, di alcuni rimedi omeopatici, nel trattamento dei tumori. Quello che una volta veniva individuato solo grazie all'osservazione e all'esperienza clinica ora può avere conferma anche a livello laboratoristico.
Dott. Tancredi Ascani
Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi di Perugia che praticano Medicine Non Convenzionali per la disciplina Medicina Omeopatica
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Omeopatia nel cancro al seno: presente e futuro

Messaggiodi Dr.Ascani il gio feb 18, 2010 8:39 am

Un articolo pubblicato sul numero di febbraio dell'International Journal of Oncology approfondisce una ricerca secondo la quale rimedi omeopatici testati in laboratorio su due linee cellulari di adenocarcinoma e su una linea di cellule sane derivate da epitelio mammario umano (HMLE), hanno evidenziato "elevati effetti citotossici" nei confronti delle cellule cancerose, cosa che non accade nel caso dell'epitelio sano. I ricercatori hanno rilevato che l'azione dei rimedi omeopatici sembra simile a quella del Paclitaxel, un chemioterapico usato per trattare il tumore al seno e che non sono stati riscontrati effetti tossico-degenerativi sulle cellule normali. L'esperimento e' stato ripetuto almeno due volte per ciascun rimedio testato: Carcinosinum, Conium maculatum, Phytolacca decandra e Thuja occidentalis, tutti alla 30CH. Gli effetti maggiori, riferiscono gli autori, sono stati registrati con Carcinosinum e Phytolacca; nelle conclusioni si sottolinea che "i rimedi omeopatici ultra-diluiti testati in questo studio sono promettenti", anche se naturalmente "sono necessari ulteriori sperimentazioni in vitro", per verificarne gli effetti. Gli stessi studiosi, dell' Integrative Medicine Program della Università del Texas riferiscono che è in corso un progetto atto a valutare, nelle donne, l'azione di rimedi omeopatici ad alte diluizione e adroterapia, in collaborazione con il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica della Università di Pavia. In effetti sperimentazioni recenti condotte dai ricercatori italiani dimostrano che le due terapie hanno comuni target biologici e producono entrambi un incremento delle proteine di regolazione dei cicli cellulari, con up-regulation dei fosfolipidi connessi con l'inibizione apoptosica delle cellule neoplastiche, oltre a non inibire, a differenza di altre procedure antiblastiche, la maturazione ed attività dei linfociti Natural Killer. E' utile sottolineare che l'adroterapia è una particolare forma di radioterapia che non utilizza raggi X, bensì fasci di particelle pesanti definite androni, che, proprio per il loro peso, non deviano, ma seguono un percorso collimato che va dritto sul bersaglio, anche piccolissimo fino a pochi millimetri. Gli studi attuali ci dicono che degli oltre 120.000 pazienti che ogni anno vengono sottoposti a radioterapia, si stima che circa il 5% possa essere curato con i fasci di adroni e, si ritiene, la combinazione con rimedi omeopatici, possa incrementarne fortemente la risposta.

Fonte:
di Carlo Di Stanislao
Int J Oncol, 2010, 36, (2), 395
tratto da Omeopatia33, 18 febbraio 2010 - Anno 5, Numero 6
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm

Re: TUMORE AL SENO CON RIMEDI OMEOPATICI

Messaggiodi Dr.Ascani il dom feb 28, 2010 12:03 am

La scoperta: omeopatia efficace contro il tumore al seno

Un centro specialistico di Huston annuncia: la prima sperimentazione dimostra che alcuni rimedi danno risultati "promettenti"

lcuni rimedi omeopatici, testati per la prima volta in laboratorio su cellule di tumore al seno, hanno rivelato un effetto positivo nel contrastare la malattia. Se l'uso delle ultra-diluizioni dei prodotti naturali, impiegati in omeopatia, suscita interesse e controversie nella comunità scientifica, ora da un recente studio in vitro arrivano nuovi dati sull'attività di questi rimedi "dolci", in particolare in campo oncologico.
Il lavoro è firmato dal team di Moshe Frenkel dell'Integrative Medicine Program-Unit del Department of Molecular Pathology dell'University of Texas M.D. Anderson Cancer Center (Houston) e pubblicato sull' "International Journal of Oncology". Condotto in laboratorio su due linee cellulari di adenocarcinoma e su cellule di tessuto sano, la ricerca mostra che i rimedi testati hanno "elevati effetti citotossici" nei confronti delle cellule cancerose, cosa che non accade nel caso dell'epitelio sano. Il team di studiosi spiega che l'azione dei rimedi omeopatici sembra simile a quella del paclitaxel, un chemioterapico usato per trattare il tumore al seno. Il tutto senza effetti tossici sulle cellule normali. L'esperimento è stato ripetuto almeno due volte per ciascun rimedio testato: Carcinosin, Conium maculatum, Phytolacca decandra e Thuja occidentalis.
Gli effetti maggiori, riferiscono gli autori, sono stati registrati con Carcinosin e Phytolacca. I ricercatori sottolineano che "i rimedi omeopatici ultra-diluiti testati in questo studio sono promettenti", anche se naturalmente "sono necessari ulteriori sperimentazioni in vitro", per verificarne gli effetti.

Fonte:
http://www.ilgiornale.it/interni/la_sco ... comments=1
Dr.Ascani
Site Admin
 
Messaggi: 3782
Iscritto il: dom nov 02, 2008 11:36 pm


Torna a Articoli Omeopatia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron